Marco Nonno: “Tutti meridionalisti, ma con quali finalità ?”

Marco Nonno, consigliere comunale ormai storico di Napoli, potremmo dire anche di Napoli Capitale, se volessimo ricordare che tale slogan fu lanciato proprio dal MSI partito politico in cui Marco Nonno ha lungamente militato. Marco Nonno è forse l’unico esponente della Destra missina che pur adeguandosi alle involuzioni liberali del pensioro sociale fascista ne ha conservato identiche le liturgie e i riferimenti conviviali . Liturgie che unite al radicamento sul territorio ed a una costante politica intesa come servizio sociale, è il fulcro del suo forte consenso cittadino.

Partiamo subito con due provocazioni, Pianura Comune Autonomo, è ancora un suo obbiettivo? Garibaldi è un eroe?

Sono convinto più di prima che Pianura e tutte le periferie esterne della città di Napoli debbano trasformarsi in comuni autonomi riacquistando anima e dignità , cosa che oggi hanno perso perchè appunto periferie di un centro cittadino che di per se arranca. Garibaldi per me resta un avventuriero e mercenario al soldo della massoneria Britannica.

Se io le dico Napoli Capitale per lei, è uno slogan, è un ricordo, un progetto, cosa?

Napoli Capitale resta per me uno slogan oggi più che mai valido , ma l’ondata di meridionalismo purtroppo oggi si sta infarcendo di opportunisti che cercano di cavalcare l’onda per sfruttarla a fini elettorali.

Discarica dei Pisani, lunghe lotte una lunga storia giudiziaria, qual è alla fine il risultato? Sulla discarica dei Pisani non esistono colpevoli del disastro ecologico , ne della gestione truffaldina dei rifiuti, ma esiste una parziale ( primo grado di giudizio) verità giudiziaria in cui l’unico condannato sono io per concorso in devastazione , manco se fossi stato io a creare il danno ambientale che tutti conosciamo. il risultato attuale resta la lista dei morti di tumore in quell’area senza che nessuno abbia fatto giustizia.

Meloni è stata chiara, “noi non siamo Meridionalisti”, lei?

Credo che proprio l’ondata meridionalista di bassa vulgata oggi in atto, abbia indotto la Meloni ad affermare ciò. Oggi sono tutti meridionalisti, resta da capire con quali finalità. Sempre più il meridionalismo comunemente inteso è un paravento del secessionismo meridionale, in questo senso la Meloni non è meridionalista.

Patrizia Stabile per il Roma

 

Verso Sud